programma mensile programma settimanale

Il programma del Cineforum Ezechiele di gennaio e febbraio 2023

Incroci sentimentali, Claire Denis

Inizia un nuovo anno di programmazione di Ezechiele, il ventiquattresimo.

E’ un anno cruciale per il cinema e per la nostra associazione; non è un mistero che tutto il settore viva un lungo periodo di difficoltà. In generale un calo consistente di spettatori nell’epoca post covid, sia per i film commerciali (salvo alcune eccezioni) e ancor più per il cinema di qualità.

Noi cerchiamo, con passione e determinazione, di continuare a offrire il miglior programma possibile di cinema d’essai, con prime visioni e classici restaurati. Abbiamo però bisogno del supporto del pubblico che in tanti anni ci ha seguito e sostenuto. Il cinema in sala vive delle persone che la frequentano, che vedono i film, ne discutono. Per questo vi invitiamo caldamente a riprendere la voglia dell’esperienza della visione nel buio della sala cinematografica, vincendo la facile tentazione della visione casalinga. Oltretutto il cinema Astra che ci ospita, recentemente ristrutturato, offre una visione ottimale e una comodità senza pari.

Il programma di questo bimestre raccoglie prime visioni di assoluto valore, un cult come Strade perdute di Lynch, in una versione 4k supervisionata dal regista stesso e una serata dedicata a Pirandello con La stranezza, una delle sorprese positive di questa stagione. I film non in lingua italiana sono tutti in versione originale con sottotitoli.

Vi ricordiamo che con l’inizio del nuovo anno è necessario rinnovare la tessera associativa.

Buona visione!

Martedì 10 gennaio 2023 ore 21.00
Cinema Astra – Prime visioni
PERFETTA ILLUSIONE

di Pappi Corsicato – Italia, 2022 – 89’ con Giuseppe Maggio, Carolina Sala
Toni conduce con la moglie Paola una vita normale ma piena di entusiasmo e di passione. L’incontro casuale con la giovane e facoltosa Chiara riaccenderà in lui la voglia di riscattarsi e di realizzare il suo sogno segreto: diventare un artista. Le strade dei tre si intrecceranno in un pericoloso triangolo amoroso
Perfetta illusione segna il ritorno alla regia cinematografica per Pappi Corsicato dopo dieci anni e lo fa con una storia che racchiude al proprio interno l’intero corpus autoriale del cineasta napoletano. Corsicato osserva il mélo da una prospettiva inusuale, ragiona una volta di più sul desiderio e si dimostra ancora regista libero, fuori dagli schemi del contemporaneo, in un racconto che mette in scena il dualismo sempiterno tra realtà e illusione.

Martedì 17 gennaio 2023 ore 21.00
Cinema Astra – Il Cinema Ritrovato
LOST HIGHWAY (STRADE PERDUTE)

di David Lynch – Usa, 1997 – 135’ con Bill Pullman, Patricia Arquette
Lingua originale con sottotitoli – Restauro in 4K supervisionato da Lynch

Telefonare a casa propria e scoprire che a rispondere è l’uomo che vi sta davanti in quel momento. Ascoltare il citofono di casa e sentire la propria voce affermare che un tizio è morto. Cambiare personalità a metà film e vedere un mondo che possiede lo stesso lessico ma un’altra sintassi. Strade perdute è così, un film che si presenta scintillante e dark, impaginato come un catalogo di moda, ma attraversato da ogni tipo di paradosso logico, da situazioni esasperate che lasciano un malessere gravoso, da narrazioni che si avvitano dentro una spirale inspiegabile. Il film più sofferto e instabile di Lynch.

Martedì 24 gennaio 2023 ore 21.00
Cinema Astra – Prime visioni
INCROCI SENTIMENTALI

di Claire Denis – Francia, 2021 – 116’ con Juliette Binoche, Vincent Lindon
Lingua originale con sottotitoli – Orso d’Argento al Festival di Berlino

Parigi, inverno. Sarah e Jean si amano. Convivono da diversi anni. Il loro amore li rende felici, forti. Si fidano reciprocamente e il loro desiderio non si è mai spento. Una mattina (per caso?) Sarah incontra François, colui che le ha presentato Jean. Proprio il François che ha lasciato senza alcuna esitazione per stare con Jean.
«La semplicità lineare della storia – sulla carta il più tradizionale dei triangoli – non tragga in inganno, perché Incroci sentimentali coglie di sorpresa a ogni sua curva, e la psicologia dei personaggi diventa un labirinto di doppiezza e perversione. […] Juliette Binoche e Vincent Lindon demoliscono gli archetipi di genere e trovano pieghe impensabili nella complessità di Sara e Jean. Claire Denis dissolve il linguaggio di coppia e insegue dei punti interrogativi che ci lasciano spaesati, tra desiderio, ambivalenza e compromesso» (Tommaso Tocci, Mymovies.it).

Martedì 31 gennaio 2023 ore 21.00
Cinema Astra – Prime visioni
THE TRIANGLE OF SADNESS

di Ruben Östlund – Svezia, 2022 – 149’ con Harris Dickinson, Charlbi Dean Kriek, Woody Harrelson
Lingua originale con sottotitoli – Palma d’Oro al Festival di Cannes

Una coppia di modelli, Carl e Yaya, partecipa ad una crociera di lusso insieme a un bizzarro gruppo di super ricchi e a un comandante con il debole per gli alcolici e per Karl Marx. Tutto all’inizio sembra piacevole e perfetto per Instagram, ma un evento catastrofico trasforma il viaggio in un’avventura in cui ogni gerarchia viene capovolta.
«Triangle of Sadness è il nuovo film di Ruben Östlund, quello attraverso il quale il regista svedese dichiara apertamente il suo punto di vista politico sul mondo, e in qualche misura anche sul cinema. Un’opera divertente e dissacrante, che mette in scena una delle sequenze più “estreme” viste in concorso a Cannes negli ultimi anni (lo yacht in balia della tempesta), e ricorda come sia diritto e forse dovere dell’arte non solo “prendere parte”, ma osare fino alle estreme conseguenze» (Quinlan.it).

Martedì 7 febbraio 2023 ore 21.00
Cinema Astra – Prime visioni
PRINCESS

di Roberto De Paolis – Italia, 2022 – 111’ con Glory Kevin, Lino Musella, Sandra Osagie
Princess è una giovane clandestina nigeriana che vende il suo corpo ai margini di una grande città. Come un’amazzone a caccia, protetta dalle sue amiche, si muove in una pineta che si estende fino al mare, un bosco incantato in cui trovare rifugio, nascondersi dalla vita e guadagnarsi il pane quotidiano. La sua vita è un susseguirsi di giorni sempre uguali, uno dopo l’altro, senza soluzione di continuità. Finché un giorno, incontra un uomo che vuole salvarla. Prima, però, dovrà salvarsi da sola.
Tutto (o quasi) incentrato sulla quotidianità di una giovane prostituta nigeriana, Princess di Roberto De Paolis è un imperfetto quanto interessante esempio di cinéma vérité fiabesco contemporaneo. Film d’apertura del concorso Orizzonti di Venezia 2022.

Martedì 14 febbraio 2023 ore 21.00
Cinema Astra – Prime visioni
EO

di Jerzy Skolimowski – Polonia, 2022 – 86’ con Lorenzo Zurzolo, Mateusz Kosciukiewicz, Isabelle Huppert
Lingua originale con sottotitoli – Premio della Giuria al Festival di Cannes – Nomination Oscar 2023 come Miglior Film internazionale
La storia di un asino di nome EO, che inizia in un circo polacco e finisce in un mattatoio italiano, una versione amara e umanistica di un “road movie”. Un ritratto delle relazioni sociali e dei cambiamenti culturali in atto nel mondo moderno.
«A ottantaquattro anni Jerzy Skolimowski si confronta con EO con uno dei film che più lo hanno segnato, Au hasard Balthazar di Robert Bresson. Lo fa da una prospettiva che rifugge il nitore ascetico a favore di una messa in scena maestosa che non tema il rapporto col grottesco, minimo comune denominatore dell’Europa attraversata dall’asinello protagonista» (Quinlan.it).

Martedì 21 febbraio 2023 ore 21.00
Cinema Astra – Pirandello al cinema
LA STRANEZZA

di Roberto Andò – Italia, 2022 – 103’ con Toni Servillo, Salvo Ficarra, Valentino Picone
Nel 1920 Luigi Pirandello fa ritorno in Sicilia in occasione dell’ottantesimo compleanno di Giovanni Verga. Quando arriva ad Agrigento riceve una notizia che lo addolora profondamente: la balia Maria Stella, da lui tanto amata in gioventù, è morta. I due becchini che si occuperanno della bara, Nofrio e Bastiano, accompagnano Pirandello nei gironi infernali della corruzione degli addetti del cimitero, in un viaggio che giungerà a Caos, nella celebre villa del grande scrittore.
È il film rivelazione del 2022, capace di coniugare la leggerezza dell’umorismo pirandelliano alla profonda rivoluzione del suo metateatro, confermando le doti mimetiche di Servillo, ma anche rivelando le insospettate capacità attoriali di Ficarra e Picone. Una lezione di letteratura di stampo rosselliniano (fondamentale il dialogo tra Verga e Pirandello: due mondi a confronto), realizzata con gusto e senso del ritmo. La serata sarà arricchita da un approfondimento sul rapporto tra Pirandello e il cinema e seguita da un incontro del cineforum on line sullo stesso argomento.

Martedì 28 febbraio 2023 ore 21.00
Cinema Astra – Prime visioni
IL PIACERE È TUTTO MIO

di Sophie Hyde – UK, 2022 – 97’ con Emma Thompson, Daryl McCormack
Lingua originale con sottotitoli

Un film a due voci scandito da una serie capitolata di incontri in una stanza d’albergo tra Nancy, una donna matura, rigida, da poco vedova, e Leo, un giovane e affascinante gigolò. «Non mi piace che qualcosa entri in posti dove le cose dovrebbero uscire» dice Nancy, un’insegnante di religione in pensione che non ha mai avuto un orgasmo e che ora ha una lista di “obiettivi raggiungibili” che vorrebbe superare per capire l’entità di ciò che è andato perduto in tanti anni. Sophie Hyde consegna con fiducia le chiavi del suo film a una brillante Emma Thompson, perfetta nel suo ruolo tragicomico e capace di raccontare con delicati toni minimalisti il rapporto di due anime solitarie unite nella loro diversità radicale. Una perfetta messa a fuoco dei singoli personaggi in un contesto recitativo esemplare.

Biglietto di ingresso: 6 euro

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Clicca qui per restare aggiornato sul programma del Cineforum