Al Cinema: Lucca

‘Lettere di uno sconosciuto’ di Zhang Yimou in prima visione e ‘All’ovest niente di nuovo’ sono i film di Ezechiele del 9 e 10 giugno

Lettere di uno sconosciutoMartedì 9 giugno 2015 ore 21.30 Cinema Astra – Prime visioni LETTERE DI UNO SCONOSCIUTO di Zhang Yimou –  Cina, 2014 – 111’ con Gong Li, Chen Daoming Presentato fuori concorso a Cannes nel 2014, Lettere di uno sconosciuto ruota attorno a una coppia devota costretta a separarsi quando l’uomo viene arrestato e mandato in un campo di lavoro come prigioniero politico. Rilasciato dopo diverso tempo, torna a casa e scopre che la sua amata moglie soffre di amnesia e ricorda pochissimo del suo passato. Zhang Yimou firma un nuovo mélo, genere che l’aveva reso grande nella prima metà degli anni Novanta. Abbandonata presto una riflessione sul periodo storico e politico di riferimento, il film si concentra totalmente sul rapporto tra i due coniugi, dando vita a un dramma struggente dall’impianto narrativo tradizionale. Se la sceneggiatura abbonda di cliché, Zhang Yimou è bravo a nasconderne i difetti grazie a un’attenta cura visiva e a una colonna sonora efficace. Difficile non emozionarsi grazie anche alla notevole performance della protagonista Gong Li, che torna nuovamente a recitare per il regista che l’aveva lanciata. Mercoledì 10 giugno 2015  ore 21.30 Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca 1915-2015 – Cento anni dalla grande guerra ALL’OVEST NIENTE DI NUOVO di  Lewis Milestone – Usa, 1930 – 131’ Louis Wolheim, Lew Ayres Tratto da un romanzo celeberrimo di Remarque, che tutti dicono di aver letto, ma che pochi si ricordano veramente per il suo assoluto valore e letterario e pacifista, il film di Milestone è un’opera non meno coraggiosa, di forte impatto sul pubblico del suo tempo come per noi oggi. Realizzato non da una major (la Universal, all’epoca, produceva soprattutto horror), senza star, senza concessioni sentimentali o spettacolari, vinse meritatamente l’Oscar come miglior film ma ebbe vita travagliata in Europa: in Germania i nazisti, prima di salire al potere, lo boicottavano liberando topi nelle sale dove veniva proiettato e facendo fuggire il pubblico; in Italia si dovrà aspettare fino al 1956 per poterlo vedere, non integrale, proprio per il suo netto, assoluto, inequivocabile atto di accusa contro la Grande Guerra, ma anche contro qualunque guerra. Certe riprese – come le carrellate orizzontali sui campi di battaglia – che qui vediamo per la prima volta, serviranno poi da modello per tutti i registi che si cimenteranno poi con una simile ambientazione: Kubrick, Monicelli, Rosi… Capolavoro che non può mancare nella cultura cinematografica e pacifista di ogni nostro socio. Ingresso gratuito per i soci .

Vi segnaliamo inoltre il triplo appuntamento con Youth – La giovinezza, ultimo film di Paolo Sorrentino, nel weekend da domani (5 giugno) a domenica. Nei giorni di venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 giugno il Cinema Centrale offre l’ingresso ridotto a 5 euro per le proiezioni del film Youth di Paolo Sorrentino a tutti i soci del Cineforum Ezechiele 25,17 e del Circolo del Cinema di Lucca, dietro presentazione della tessera soci di uno dei due cineforum. Orari dei film: venerdì 5 spettacolo unico ore 21.15, sabato 6 e domenica 7 spettacoli alle ore 17.50, 20.10, 22.30

Qui tutto il programma di maggio e giugno

Tags