Al Cinema: Lucca

‘Wild’ in prima visione il 16 giugno e una serata speciale per il Nepal con ‘Piccolo Buddha’ il 17 giugno

Wild locandinaMartedì 16 giugno  2015 ore 21.30 Cinema Astra – Prime visioni
WILD
di Jean-Marc Vallée – Usa, 2014 – 115’ con Reese Whiterspoon, Laura Dern

Con la fine del suo matrimonio e la morte della madre, Cheryl Strayed (Reese Witherspoon) ha perso ogni speranza. Dopo anni di sconsiderato comportamento autodistruttivo, finisce con il prendere una decisione avventata. Senza nessuna esperienza alle spalle e mossa da grande determinazione, Cheryl si imbarca in un’impresa più grande di lei: percorrerà da sola le oltre mille miglia di montagne del Pacific Crest Trail. Wild si muove al ritmo di una camminata, inseguendo un flusso di coscienza che coincide con il panorama, che si annoda alla natura circostante, intrecciando le urla di rabbia di oggi con le lacrime frustrate di ieri. Vallée dirige con composta deferenza ma grande abilità di sfogliare le emozioni tramite il montaggio e Nick Hornby trae dal memoriale della vera Cheryl uno script capace di salvarsi dallo spettro del “già visto” attaccandosi al personaggio e alla sua semplice, perfino banale, autenticità.” (Film Tv)

Piccolo-Buddha-dvdMercoledì 17 giugno alle ore 21.30 presso l’Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca in Piazza S.Martino, il Cineforum Ezechiele 25,17 e Namastè Nepal organizzano la proiezione del film ‘Piccolo Buddha’ di Bernardo Bertolucci. La proiezione è collegata alla mostra itinerante Namastè Nepal che si terrà dal 15 giugno al 20 giugno presso la Biblioteca Civica Agorà di Lucca.
Sia durante la mostra che in occasione della proiezione sarà effettuata una raccolta fondi.
PICCOLO BUDDHA
Gran Bretagna/Francia 1993 – 140′
Regia di Bernardo Bertolucci
Con Keanu Reeves, Alex Wiesendanger, Chris Isaak, Bridget Fonda, Ying Ruocheng, Greishma Makar Singh, Sogyai Rinpoche, Jo Champa
A Seattle, alcuni monaci provenienti dal Buthan chiedono ai genitori del bambino Jesse Konrad di accompagnare il piccolo nel Tibet, perché forse egli è la reincarnazione del Dalai Lama morto alcuni anni prima. Per far comprendere la loro fede gli regalano un libro che narra la storia del principe Siddharta, il Buddha, l’Illuminato, che viene a sua volta raccontata nel corso del film. Dagli “esami” effettuati nel monastero emerge che Jesse e altri due bambini orientali sono reincarnazioni del Lama.

La stagione di Ezechiele proseguirà con due fuori programma fino al 30 giugno con due proiezioni organizzate in collaborazione con il Cinema Astra. Martedì23 giugno alle ore 21.30 sarà proiettato in prima visione assoluta, e reduce da un grande successo di pubblico al Festival di Berlino, il film brasiliano E’ ARRIVATA MIA FIGLIA  mentre Martedì 30 giugno sarà proiettato MACBETH di Roman Polanski, adattamento capolavoro del dramma di Shakespeare, nella versione restaurata. Per queste due serate biglietto di ingresso a 7 euro, ridotto a 5 euro per i soci di Ezechiele.

Tags