Al Cinema: Capannori Al Cinema: Lucca

Tutti i film di Ezechiele dal 21 al 25 febbraio

La settimana di Ezechiele inizia a Artè a Capannori con la prima visione assoluta di Turner di Mike Leigh, biopic del celebre pittore inglese William Turner interpretato da Timothy Spall (premiato per questo ruolo a Cannes). Lunedì 23 è in programma La promessa dell’assassino (in lingua originale con sottotitoli) in collaborazione con Lucca Film Festival in vista della prossima edizione della festival dedicata a David Cronenberg.  La programmazione a Lucca prevede la prima visione assoluta di Melbourne e l’ultimo appuntamento con la rassegna dedicata a Godard con Bande à part.

cinema-astraPiazza del Giglio – Lucca
530 posti
Apertura cinema ore 21.00
Ingresso riservato ai soci con tessera 2015. Biglietto 5 euro – Info: 3477377003
Scarica qui il modulo per il tesseramento da compilare e consegnare alla cassa

Martedì 24 febbraio 2015 ore 21.30
Cinema Astra Lucca – Prime visioni
MELBOURNE
di Nima Javidi – Iran 2014 – 93’ con Payman Maadi, Negar Javaherian
Ami e Sara stanno per trasferirsi a Melbourne dall’Iran per continuare i loro studi. Nelle poche ore che li separano dal volo, sistemano le loro cose e accudiscono la figlia neonata dei vicini in assenza della tata. Dopo aver chiamato il padre della piccola perché venga a prenderla, Amir e Sarah dovranno fare i conti con un evento tragico che rischia di sconvolgere la loro vita. Un dramma da camera, un giallo d’indagine morale, un racconto kafkiano in odor di Polanski, abitato da personaggi che sono i sentimenti di un paese. Film d’attori e di scrittura: Javidi guarda, con successo, soprattutto ad Asghar Farhadi (Una separazione), a quel suo perfetto meccanismo geometrico e autocosciente.

logo bancaAuditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca
Piazza San Martino – Lucca
90 posti
Apertura sala: mercoledì ore 21.00
Ingresso gratuito riservato ai soci.

Mercoledì 25 febbraio 2015 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Fino all’ultimo Godard
BANDE À PART
di Jean-Luc Godard – Francia, 1964 – 97’ con Anna Karina, Claude Brasseur
Due poco di buono, Arthur e Frantz, convincono la bella Odile ad aiutarli a derubare il di lei vecchio zio. Ben presto, il sodalizio si tramuta in un triangolo amoroso… Come sempre accade con Godard, è arduo raccontare gli intrecci delle sue pellicole. Spiazzante mix di digressioni metalinguistiche, sottile ironia e finti “tempi morti” (come nella scena della danza al caffè), il film ha un fan illustre in Quentin Tarantino, che ha battezzato proprio “A Band Apart” la sua casa di produzione.

Logo artèVia Carlo Piaggia – Capannori
180 posti
Apertura cinema: sabato e domenica ore 17.30 – lunedì ore 20.30
Biglietto intero 6 euro
Biglietto ridotto 5 euro (bambini sotto 10 anni e soci di Ezechiele) – Biglietto famiglia: I nuclei familiari con almeno due adulti pagheranno un solo biglietto intero (6 euro), mentre tutti gli altri componenti (minori di 14 anni) pagheranno il biglietto ridotto (5 euro) – Lunedì biglietto unico 5 euro (salvo diversamente indicato)

Sabato 21 e Domenica 22 febbraio – ore 18.30 e 21.30  
Cinema Artè Capannori – Prime visioni
TURNER
di Mike Leigh – GB, 2014 – 149’ – con Timothy Spall, Dorothy Atkinson
Uno sguardo all’ultimo quarto di vita di Joseph Mallord William Turner (Timothy Spall), pittore e incisore inglese nato a Londra nel 1775 e divenuto uno dei maggiori esponenti del movimento romantico. Godendo dell’accoglienza dell’aristocrazia terriera, Turner frequenta un bordello, è affascinato dalla scienza, dalla fotografia e dalle ferrovie, è un membro dell’accademia reale delle arti e sfida una tempesta di neve attaccato all’albero di una nave per dipingere la tempesta stessa. Osannato da alcuni ed odiato da altri, Turner rifiuta anche un’offerta di 100 mila sterline da un milionario che desidera acquistare tutti i suoi lavori, fortemente detestati dalla regina Victoria.
Grazie anche alla straordinaria attenzione del direttore della fotografia Dick Pope, Leigh filma la passione della luce e dell’occhio di Turner con un passo di straordinaria essenzialità che evita accuratamente l’aridità dell’illustrazione erudita. Nel corpo di Timothy Spall (premiato a Cannes come miglior attore), Leigh incarna il tormento dell’immagine che diventa testimonianza storica grazie alla precisione di un gesto filmico tanto potente quanto discreto. Turner è il migliore omaggio ipotizzabile per il “poeta della luce”. Timoty

Lunedì 23 febbraio 2015 ore 21.00
Cinema Artè – Capannori
Aspettando Lucca Film Festival 2015
EASTERN PROMISES (LA PROMESSA DELL’ASSASSINO)
di David Cronenberg, Usa 2007– 100’ con Viggo Mortensen, Naomi Watts, Vincent Cassell
La mafia russa prospera a Londra con un ristorante a far da copertura. Proprietario del locale e capo della famiglia è lo spietato Semyon, coadiuvato dal figlio. Nicolaj è l’autista tatuato dell’organizzazione, che un giorno si ritrova coinvolto in una storia che riguarda una ragazza russa morta di parto e il suo diario, casualmente finito nelle mani dell’infermiera Anna.
La messa in scena di Cronenberg lavora su una trama che si nega a qualsiasi sviluppo narrativo tradizionale, che vive di rapporti psicologici intuiti, consunti o mai consumati, che ha il disincanto di un teorema sul mondo occidentale contemporaneo. Versione originale con sottotitoli. In collaborazione con Lucca Film Festival