Al Cinema: Lucca

Spring Breakers e Aida. I film di Ezechiele del 21 e 22 maggio

Spring-Breakers-Poster-034Martedì 21 maggio 2013 ore 21.30
Prime visioni
SPRING BREAKERS – UNA VACANZA DA SBALLO
di  Harmony Korine – Usa 2012 – 92’ con Vanessa Hudgens, James Franco, Selena Gomez
Con il proposito di pagarsi le loro vacanze di primavera, Candy (Vanessa Hudgens), Faith (Selena Gomez), Brit (Ashley Benson) e Cotty (Rachel Corine), quattro studentesse che condividono la stessa stanza nel dormitorio di un noioso college, decidono di rapinare un fast food. Quando le loro notti di festa  tra alcol e droga richiamano la polizia e finiscono in prigione, a tirarle fuori dai guai sarà “Alien” (James Franco), spacciatore e trafficante d’armi sopra le righe che in cambio chiede loro di aiutarlo a liberarsi dei suoi nemici coinvolgendole in alcuni lavori sporchi.
Estetica di Mtv portata alle estreme conseguenze, spettacolo fastidiosamente attraente, così privo di scopo che non puoi smettere di guardare. Irresistibile narrazione, ellittica e onirica, del Niente, intrattenimento puro che smonta le forme dell’intrattenimento televisivo.
Dal regista vate del ‘white trash’ (la miseria bianca d’America) un film spiazzante, immaginifico e impossibile da limitare in un genere se non il miglior ‘pop’ sulle pulsioni estreme dell’Occidente contemporaneo. Un cinema di rottura sui linguaggi convenzionali, un affondo artistico sulla vita e la morte. Capolavoro.” (Anna Maria Pasetti, Il Fatto Quotidiano)

aidaMercoledì 22 maggio 2013  ore 21.30
Lucca in Musica 2013 – W Verdi
AIDA
di Clemente Fracassi – Ita, 1953 – 90’ con Sofia Loren (doppiata nel canto da Renata Tebaldi), Lois Maxwell
Ingresso gratuito per i soci in collaborazione con l’Associazione Musicale Lucchese
La vicenda segue fedelmente quella dell’opera verdiana: Aida è una schiava etiope di cui é innamorato l’eroe egizio Radames, promesso sposo della principessa Amneris. Radames, dopo aver sconfitto l’esercito etiope guidato dal padre di Aida, ottiene dal Faraone clemenza per i vinti. La principessa Amneris scopre  l’amore del generale per Aida e, per vendicarsi, li accusa di tradimento. Mentre Aida riesce a fuggire, Radames viene condannato a morte.
Dalle note del regista: “La lirica rappresenta un patrimonio di storie e di emozioni che il cinema sfrutta poco, e l’animazione non lo ha mai fatto. Si tratta di storie avvincenti che si raccontano in musica e coreografia, di cui poi la gente ricorda poche arie e romanze. L’opera poteva essere una buona strada: è venuta così l’Aida di Verdi, che si svolge attraverso conflitti chiari e semplici, conflitti di mondi, di personaggi, di temi morali, ma anche amorosi e personali”.