Al Cinema: Lucca

Aquarius con Sonia Braga è la prima visione della settimana al Cinema Astra

Martedì 31 gennaio 2017 ore 21.30
Cinema Astra – Prime visioni
AQUARIUS
di Kleber Mendonça Filho – Brasile, 2016 – 140’

Il film di Ezechiele di questa settimana  al Cinema Astra di Lucca è Aquarius del regista brasiliano Mendonça Filho con protagonista Sonia Braga.

La sessantacinquenne Clara è una scrittrice e critica di musica oramai in pensione. Vedova, è madre di tre figli adulti e vive in un appartamento pieno di libri e dischi nel quartiere di Boa Viagem, in un originale edificio chiamato Aquarius e costruito negli anni Quaranta. Tutti gli appartamenti limitrofi sono stati acquistati da una società ma Clara si è impegnata a lasciare la sua residenza solo nel momento della morte. La tensione che si crea finisce con il disturbare Clara e la sua esistenza quotidiana, fatta di ricordi dei suoi cari e di pensieri sul passato e sul futuro.

Aquarius segna il ritorno sul grande schermo di una straordinaria Sonia Braga, nei panni di una donna che rivendica il diritto di esprimere la propria identità culturale, politica e sessuale, il diritto di essere sola e libera in un film che ha i colori della controcultura e dell’emancipazione femminile. Uscito tra mille controversie in Brasile, il film di Kleber Mendonça Filho è stato accolto da un inatteso successo di pubblico, diventando un vero e proprio manifesto di libertà e resistenza.

Ingresso riservato ai soci. La tessera può essere sottoscritta prima delle proiezioni al Cinema Astra e all’Auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca. La tessera ha un costo di 5 euro (gratuita per i nati dal 1996 in poi) e validità fino al 31.12.2017. Il biglietto per la proiezione ha un costo di 5 euro (3 euro per gli under 21)   .
Per saltare la fila, scarica il modulo di adesione in pdf

 

Tags

Ezechiele

Commenta!

Clicca qui per commentare

Vuoi organizzare una proiezione de "L'allenatore errante"?
contattaci!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Clicca qui per restare aggiornato sul programma del Cineforum