Al Cinema: Capannori

‘Suite francese’ è il film di Pasqua di Ezechiele al cinema Artè di Capannori

SUITE_FRANCESE_POSTER_DEFSabato 4, Domenica 5 e lunedì 6 aprile ore 20.00 e 22.00
Cinema Artè Capannori – Prime visioni
SUITE FRANCESE
di Saul Dibb – Francia/Canada, 2015 – 107′ con Michelle Williams, Kristin Scott Thomas, Matthias Schoenaerts
Oltre cinquant’anni dopo la morte di Irene Nemirovsky in un campo di concentramento, la figlia trova il coraggio di leggere i diari della madre scoprendo una storia incredibile accaduta nella Francia degli anni Quaranta del Novecento. Protagonista di tale storia è la bella Lucile Angellier che, in attesa di notizie del marito prigioniero di guerra, vive in un piccolo villaggio un’esistenza soffocante sotto l’occhio della suocera fino a quando, con l’arrivo dei profughi parigini e di un reggimento di soldati tedeschi che prendono possesso delle abitazioni dei residenti, non fa la conoscenza dell’ufficiale tedesco Bruno. Nonostante l’iniziale diffidenza e i pericoli connessi al fraternizzare con il nemico, tra Lucille e Bruno scoppierà una tragica passione.
“Saul Dibb, che ci aveva già regalato con La duchessa un affascinante e anticonformista ritratto femminile, con le sue origini di documentarista è perfettamente a suo agio nel mettere in scena in modo plausibile un mondo lontano e straniero e a renderne il sapore e l’atmosfera.  Narra con la giusta progressione il passaggio dalla pace apparente all’inevitabile disastro, dalla gentilezza iniziale degli occupanti alla crudeltà gratuita quando la tregua viene rotta. Parte del merito della riuscita del film è anche degli attori: Michelle Williams si conferma come una delle attrici americane di maggior spessore e sensibilità ed è bravissima a dar vita – prima nel rapporto con la suocera di ferro incarnata con grande forza da Kristin Scott Thomas, poi col disarmante, intenso Bruno di Matthias Schoenaerts – a un personaggio di donna giovane, piena di aspirazioni e contraddizioni, intrappolata in un periodo e in una cultura che non lasciano spazio alla libera scelta e in cui anche l’amore è uno schiavo destinato al sacrificio.
Suite francese è un film bello e importante che ha anche il merito di invitare a  riscoprire l’opera di Irène Némirovsky, e che – di questo siamo stati testimoni – lascerà con le lacrime agli occhi anche il più cinico degli spettatori”. (dal sito www.comingsoon.it)

 

Biglietto intero sabato e domenica 6 euro
Biglietto ridotto 5 euro (bambini sotto 10 anni e soci di Ezechiele) – Biglietto famiglia: I nuclei familiari con almeno due adulti pagheranno un solo biglietto intero (6 euro), mentre tutti gli altri componenti (minori di 14 anni) pagheranno il biglietto ridotto (5 euro)

Info: 3477377003

Tags