Al Cinema: Lucca

‘Educazione affettiva’ in prima visione e ‘La gabbia dorata’ sono i film di Ezechiele del 5 e 6 maggio

educazione affettivaMartedì 5 maggio 2015 ore 21.30
Cinema Astra – Prime visioni
EDUCAZIONE AFFETTIVA
di Clemente Bicocchi e Federico Bondi – Italia, 2015 – 52’
Sono gli ultimi giorni di scuola di una quinta elementare. Il distacco è imminente. Tutta la classe si domanda cosa succederà dopo. Tra le tante emozioni che si accavallano in questo momento emerge la paura del futuro. In gita i ragazzi vedono Nuovo Cinema Paradiso ed è una rivelazione. D’ora in poi tutto diventa materia per un film su una classe con i suoi due maestri: ragazzi e adulti vivono insieme, giorno dopo giorno, i momenti di un passaggio inevitabile, pieno di gioie, paure e sofferenze, che proietta i bambini verso un mondo nuovo popolato di esperienze sconosciute. I due registi proseguono per associazioni, scompaiono dietro i due maestri e dietro la folla di ragazzini, documentando pudicamente e guardando a La classe di Cantet, dalla parte dei sentimenti e delle relazioni. Il maestro Matteo Bianchini sarà presente in sala per presentare il film e discutere con il pubblico dell’esperienza nella scuola Pestalozzi di Firenze

Mercoledì 6 maggio 2015  ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca
Storie dell’altro mondo
LA GABBIA DORATA
di  Diego Quemada-Diez –  Messico, 2013 – 102’ con Brandon Lopez
I 15enni Juan, Sara e Samuel fuggono dal Guatemala e si dirigono verso gli Stati Uniti. Nel loro viaggio attraverso il Messico, i ragazzi incontrano Chauk, un ragazzo indiano Tzotzil che non parla spagnolo e non ha documenti ufficiali. Tutti loro sono convinti che al di là del confine tra USA e Messico troveranno un mondo migliore, ma dovranno fare i conti con una dura realtà…
“Se il cinema è una finestra aperta sul mondo, La gabbia dorata ci mostra qualcosa da cui forse vorremmo distogliere gli occhi, ma sarebbe dovere di tutti conoscere. E’ cinema della realtà, cinema autentico, girato tra persone vere, dentro situazioni concretissime, dove la macchina da presa ritrova una delle sue funzioni primarie: mostrare qualcosa che non si conosce, alzando il sipario su un mondo ignorato” (Paolo Mereghetti). Ingresso gratuito per i soci

. Qui tutto il programma di maggio e giugno

Tags