Eventi

COME ERAVAMO – Rassegna di film a carattere musicale a cura del Circolo Catalani

5.1.2

Il Circolo Alfredo Catalani Porcari e Lucca con la collaborazione della Farmacia S.Anna organizzano una rassegna di film a carattere musicale per divulgare la cultura della musica operistica ad ampio raggio. Nel momento dell’anno in cui a Lucca sono frequenti le celebrazioni di Giacomo Puccini vengono proiettati due rari film della cinematografica storica del dopoguerra: Casa Ricordi e Puccini, usciti rispettivamente nelle sale nel 1954 e nel 1952, ed entrambi diretti da un maestro del genere quale Carmine Gallone.

Le proiezioni, che rappresentano un prologo di un più ampio progetto di retrospettiva, si tengono presso la Saletta Catalani del San Luca Palace Hotel in Via San Paolino a Lucca e sono ad ingresso gratuito (per informazioni 347 9951581).

Ritenendo meritevole l’iniziativa, andando a riscoprire una cinematografia spesso dimenticata, il Cineforum Ezechiele 25,17 collabora volentieri nella promozione della rassegna.

Domenica 12 novembre 2017 ore 17.00
Saletta Catalani – San Luca Palace Hotel – Via San Paolino, Lucca
CASA RICORDI
Italia, 1954 – 110’ di Carmine Gallone con Paolo Stoppa, Renzo Giovampietro, Gabriele Ferzetti
Il film ripercorre la storia romanzata della grande dinastia di editori musicali (dapprima solo tramite spartiti e poi dischi) Ricordi, che si svolse per tutto l’Ottocento con Giovanni, il fondatore, e poi il figlio Tito e il nipote Giulio. Il film descrive gli incontri con i grandi protagonisti dell’opera italiana: da Rossini a Bellini, da Donizetti a Verdi, per finire con Puccini all’inizio del Novecento, tutti passati dagli editori Ricordi per far stampare le loro opere. Ingresso gratuito

Domenica 3 dicembre 2017 ore 17.00
Saletta Catalani – San Luca Palace Hotel – Via San Paolino, Lucca
PUCCINI
Italia, 1952 – 110’ di Carmine Gallone con Gabriele Ferzetti, Marta Toren
La biografia del grande compositore viene vista soprattutto attraverso le numerose esperienze amorose che gli vengono attribuite. Puccini (Ferzetti) lascia Cristina e fugge a Milano con Elvira dalla quale ha un figlio. Seguono gli anni dei trionfi, ma anche delle amarezze: una domestica si uccide perché innamorata di lui. Anche la sua vita matrimoniale conosce alti e bassi; si conclude con il divorzio, ma successivamente avviene la riconciliazione, poco prima della tragica morte per malattia.