Al Cinema: Capannori Primavera d'essai - Una festa del cinema

24-25 APRILE ad Artè Capannori per la rassegna Primavera d’essai – Una festa del cinema in programma FIGLIA MIA e AMMORE E MALAVITA

 Martedì 24 aprile 2018 ore 20.45 – 22.30
Cinema Artè Capannori
Prima visione
FIGLIA MIA
di Laura Bispuri – Italia, 2018 – 90’con Valeria Golino, Alba Rohrwacher

Vittoria è una bambina divisa tra due madri. Valeria Golino è Tina, madre amorevole che vive in rapporto simbiotico con la piccola e Alba Rohrwacher è Angelica, una donna fragile e istintiva, dalla vita scombinata. Rotto il patto segreto che le lega sin dalla sua nascita, le due donne si contendono l’amore di una figlia. Interpretata dalla piccola Sara Casu, Vittoria, 10 anni appena compiuti, vivrà un’estate di domande, di paure, di scoperte, ma anche di avventure e di traguardi, un’estate dopo la quale nulla sarà più come prima.

Mercoledì 25 aprile 2018 ore 21.00
Cinema Artè Capannori
David di Donatello – Miglior film italiano
AMMORE E MALAVITA
di Marco Manetti, Antonio Manetti – Italia, 2017 – 133’
con Carlo Buccirosso, Claudia Gerini, Giampaolo Morelli, Serena Rossi

Ciro (Giampaolo Morelli) è un temuto killer di Napoli al servizio di don Vincenzo (Carlo Buccirosso) detto “o’ re do pesce”, e dell’astuta moglie donna Maria (Claudia Gerini).
La giovane infermiera Fatima (Serena Rossi) è una ragazza onesta e sognatrice, finita per sbaglio in una situazione pericolosa. Ciro riceve l’incarico di sbarazzarsi di quella testimone indesiderata , ma le cose non vanno come previsto. I due si trovano faccia a faccia, si riconoscono e riscoprono l’uno nell’altra, l’amore mai dimenticato della loro adolescenza. Per Ciro c’è una sola soluzione: tradire don Vincenzo e donna Maria e uccidere chi li vuole uccidere. Inizia così una lotta senza quartiere sullo sfondo degli gli splendidi scenari dei vicoli di Napoli e il mare del golfo. Tra musica e azione, amore e pallottole.
La sceneggiata napoletana, la commedia, l’immaginario (sovvertito) di Gomorra, John Woo, James Bond e le canzoni neomelodiche. Tutto insieme, tutto perfettamente frullato e amalgamato dai Manetti, che sanno sempre benissimo cosa fare e lo fanno con leggerezza, divertendosi, e non prendendosi mai troppo sul serio. Una delle più belle sorprese della stagione, divertente e scoppiettante, con trovate fulminanti e battute esilaranti.
David di Donatello come miglior film italiano dell’anno

I prossimi appuntamenti di Primavera d’essai

Giovedì 26 aprile 2018 ore 17.00
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Incontri sul cinema
LA LUCE DELLA STELLA
Presentazione del volume La Luce della Stella. I Re Magi fra arte e storia (Mimesis, 2017) con gli interventi di Franco Cardini e Giovanni Macchia, coautori del libro, coordinati dal curatore Alessandro Bedini. L’incontro sarà preceduto da un contributo filmato a cura di Ezechiele

Venerdì 27 aprile 2018 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Agnès Varda: premio Oscar alla Carriera 2018
CLEO DALLE 5 ALLE 7
di Agnès Varda – Francia, 1962 – 90’
con Corinne Marchand, Dorothee Blanck, Antoine Bourseiller

Sabato 28 aprile 2018 ore 20.45 e 22.30
Cinema Artè Capannori
Agnès Varda: premio Oscar alla Carriera 2018
VISAGES, VILLAGES
di Agnès Varda – Francia, 2017 – 89’ con JR, Agnès Varda
La regista Agnès Varda e l’artista francese JR si mettono in viaggio sulle strade della Francia alla ricerca di incontri spontanei o già organizzati. In auto e nel camion speciale di JR, lontano dalle grandi città, uniscono i loro due mondi per cercare di crearne altri.

“La meravigliosa libertà di Agnès Varda! La sua sincerità commovente. La leggerezza e l’allegria con cui fa cinema, e poesia, e memoria. Qui la questione non è mettere in scena una storia o un’idea, non si tratta di trasformare in film un soggetto, un progetto, una qualche morale o messaggio all’umanità. Il cinema ormai aderisce al suo corpo e ai suoi pensieri, sembra nascere mentre lo guardiamo (lo viviamo insieme a lei), è un’invenzione continua, che crea le sue regole in corso d’opera, reinventandosi instancabilmente, lasciandosi andare alla deriva delle digressioni (è un film che si diverte a smentire se stesso).” (Fabrizio Tassi, Cineforum)

Domenica 29 aprile 2018 ore 21.00
Cinema Artè Capannori
Prime visioni
NOME DI DONNA
di Marco Tullio Giordana – Italia, 2018 – 97’ con Cristiana Capotondi

Nome di donna, diretto da Marco Tullio Giordana, narra la storia di Nina (Cristiana Capotondi), una giovane madre single che all’inizio dell’estate decide di lasciare Milano e di trasferirsi con la figlia in un paesino della bassa Lombardia. Qui Nina trova impiego in una prestigiosa clinica privata per anziani, dove ha modo di relazionarsi con le altre donne che vi lavorano, alcune italiane e molte straniere. Questo luogo elegante e quasi fiabesco, però, cela uno scomodo segreto, legato al torbido sistema di favori messo in piedi da Marco Maria Torri (Valerio Binasco), il manager della struttura. Quando Nina scoprirà tutto, verrà inizialmente isolata dalle colleghe, preoccupate di perdere il posto di lavoro. Ma ben presto troveranno tutte la forza di affrontare il direttore e lanciarsi in un’avvincente battaglia per i loro diritti e la loro dignità di donne.

“E’ un film importante importante e da vedere assolutamente, che ci invita a riflettere su quante donne abbiano accettato come un dato di fatto, per decenni, una cultura della sopraffazione a cui ci si può ribellare e che si contrasta spezzando un silenzio che ha tutto l’amaro sapore di una complice omertà”. (Daniela Catelli – Comingsoon.it)

Lunedì 30 aprile 2018 ore 21.00
Cinema Artè Capannori
Premio Oscar Miglior film straniero 2018
UNA DONNA FANTASTICA
di Sebastian Lello – Cile, 2017 – 104′ con Daniela Vega, Francisco Reyes

Martedì 1 maggio 2018 ore 21.00
Cinema Artè Capannori
Prime visioni
THE CONSTITUTION – DUE INSOLITE STORIE D’AMORE
di Rajko Grlic – Croazia, 2016 – 93′ con Nebojsa Glogovac, Dejan Acimovic

Mercoledì 2 maggio 2018 ore 17.00
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Incontri sul cinema
GENESIS
di Claude Nuridsany e Marie Pérennou – Francia-Italia, 2004 – 80’

Mercoledì 2 maggio 2018 ore 21.15
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Roman Polanski: una vita da regista
ROSEMARY’S BABY – NASTRO ROSSO A NEW YORK
di Roman Polanski – Usa, 1968 – 136’
con Mia Farrow, John Cassavetes, Ruth Gordon

Giovedì 3 maggio 2018 ore 16.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Incontri sul cinema
PORNOGRAFIA E SGUARDO FEMMINILE

Giovedì 3 maggio 2018 ore 21.00
Cinema Artè Capannori
Prime visioni
LA CASA SUL MARE
di Robert Guediguian – Francia, 2017 – 93′ con
Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin
A Méjan, una cala marina tra Marsiglia e Carry, tre fratelli si ritrovano per vegliare il padre. Angèle, attrice con un lutto nel cuore, Joseph, professore col vizio della rivoluzione, Armand, ristoratore di anime, misurano la loro esistenza davanti all’ictus che ha colpito il genitore. Intorno alla sua eredità, la casa, il ristorante, la coscienza politica e quella sociale, fanno i conti col proprio passato che per Angèle non sembra mai passare. L’irruzione improvvisa di tre bambini, naufraghi sulle sponde del Mediterraneo, sconvolge la loro riflessione e segna un nuovo inizio.

Venerdì 4 maggio 2018 ore 21.00
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Incontri sul cinema
Presentazione del libro di Maria Carla Cassarini
MIRAGGIO DI UN FILM: CARTEGGIO DE CASTRO-ROSSELLINI-ZAVATTINI
A seguire proiezione del film
INDIA: MATRI BHUMI
di Roberto Rossellini – Italia, 1959 -87’

Tags

Vuoi organizzare una proiezione de "L'allenatore errante"?
contattaci!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Clicca qui per restare aggiornato sul programma del Cineforum