Al Cinema: Capannori

7-10 DICEMBRE: ad Artè Capannori FINCHÉ C’È PROSECCO C’È SPERANZA e THE PLACE

Giovedì 7 dicembre ore 20 e 22 – Venerdì 8 dicembre ore 17.30 19.30 21.30
Cinema Artè Capannori – Prime visioni
FINCHÉ C’È PROSECCO C’È SPERANZA
Italia, 2017 – 100’ di Antonio Padovan con Giuseppe Battiston, Rade Serbedzija, Silvia D’Amico
Campagna veneta, colline del Prosecco. L’ispettore Stucky (metà persiano, metà veneziano), è chiamato a investigare su un apparente caso di suicidio: quello del facoltoso conte Desiderio Ancillotto, che si è tolto la vita con un gesto teatrale e improvviso.
Stucky appena promosso, tenta goffamente di portare avanti le indagini, schiacciato dall’inesperienza e dal peso di ingombranti questioni irrisolte. Tra filari e bollicine, il tenace ispettore si confronta con bottai, osti, confraternite di saggi bevitori, realizzando che la chiave per risolvere il mistero sta nella peculiare visione della vita che anima la zona; che la soluzione al suicidio-delitto del conte passa per la sua cantina, tra vetro e sughero, alcol e lieviti addormentati.

Sabato 9 dicembre ore 20 e 22 – Domenica 10 dicembre ore 17.30 20.00
Cinema Artè Capannori – Prime visioni
THE PLACE
Italia, 2017 – 105’ di Paolo Genovese con Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Alba Rohrwacher, Vittoria Puccini, Rocco Papaleo

Ispirato alla serie tv americana “The Booth at the End”, The Place, il nuovo film di Paolo Genovese, volge lo sguardo su un misterioso protagonista, ospite abituale a abitudinario di un locale dove se ne sta seduto, giorno e notte, al tavolo in fondo. Chi è quell’uomo? Non è importante. Al suo tavolo riceve dei visitatori. Ognuno di loro ha un desiderio, un desiderio profondo, un desiderio difficile da realizzare, se non impossibile. L’uomo misterioso è pronto a esaudire le loro richieste in cambio di alcuni “compiti” da svolgere. Quanto saranno disposti a spingersi oltre i protagonisti per realizzare i loro desideri? Chi di loro accetterà la sfida lanciata dall’enigmatico individuo, per il quale tutto sembra possibile?
A sedersi di volta in volta davanti al personaggio interpretato da Valerio Mastandrea, troviamo quelli interpretati da Marco Giallini, Alba Rohrwacher, Vittoria Puccini, Rocco Papaleo, Silvio Muccino, Silvia D’Amico, Vinicio Marchioni, Alessandro Borghi, Sabrina Ferilli e Giulia Lazzarini.

Il cinema di Paolo Genovese è sempre stato corale. Ha sempre amato storie piene di personaggi e di situazioni che coinvolgono a catena intere vite, famiglie, esistenze, sempre all’insegna della risata. Ovvio che la formula non cambi in The Place, dopo il grande successo di pubblico, e fino a qui niente di sorprendente, ma anche di critica, questo davvero raro accadimento per una commedia, di Perfetti sconosciuti. Di quel film rimane l’ambientazione in un unico luogo, in questo caso un ristorante, in cui viene introdotto un personaggio misterioso, cliente abituale, che lo utilizza come sede di uno scambio quasi faustiano. Esaudisce i desideri dei suoi pazienti, visto che in fondo è un curatore della felicità altrui, in cambio di alcuni compiti non meglio precisati, almeno prima di aver visto il film. Chi accetta il patto rischia tanto, ma la finalità di questa idea è proprio sondare fino a che punto siamo o saremmo disposti a spingerci per raggiungere la felicità.

La programmazione del cinema Artè di Capannori è curata dal Cineforum Ezechiele 25,17 che gestisce l’attività in convenzione dal Comune di Capannori.  Le proiezioni si tengono nei giorni di sabato, domenica, lunedì e tutti i festivi e prefestivi. Il biglietto di ingresso intero è di 7 euro. Il ridotto è di 5 euro e ne hanno diritto i soci del Cineforum Ezechiele, i ragazzi nati dal 2008 in poi  e gli over 65 anni.

 

Tags