Al Cinema: Lucca

Herzog, oltre i confini. Una grande retrospettiva di Ezechiele e Circolo del Cinema

Cineforum Ezechiele 25,17 e Circolo del Cinema collaborano per proporre una retrospettiva dedicata ad un grande regista quale Werner Herzog, uno dei più affascinanti autori della cinematografia mondiale perché non è soltanto un creatore di storie per immagini ma anche un esploratore di immagini come pochi. Esploratore in due sensi: per un verso i suoi film rivelano un mondo, lo scoprono, lo allargano nelle dimensioni geografiche e antropologiche. Per un altro verso, attraverso lo specifico cinematografico, rendono questo mondo realistico, allucinato e a volte enigmatico. Infine in ogni film Herzog mette in gioco se stesso, fino al limite del rischio fisico, per conquistare volti o paesaggi mai visti, luoghi inquietanti, nuovi confini di percezione visiva e sonora

Mercoledì 11 gennaio 2017 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Herzog; oltre i confini
AGUIRRE FURORE DI DIO
di Werner Herzog – Germania, 1972 – 90’
con Klaus Kinski, Helena Rojo
Nel 1560 una spedizione spagnola discende la Cordigliera delle Ande alla ricerca del mitico El Dorado ma una giungla inestricabile la blocca. Si invia allora un pattuglione esplorativo, munito di zattere, sul fiume Urubamba al comando di Pedro de Urrua al cui fianco è l’ambizioso e spietato Lope de Aguirre. Finirà vittima della sua folle megalomania. Herzog mischia avventura, follia malvagia (Kinski è nevrotico e perfetto) e riflessione politica sul colonialismo. Il tutto in una atmosfera straniante e onirica.

Lunedì 16 gennaio 2017 ore 21.30
Circolo del Cinema – Auditorium San Micheletto
Herzog: oltre i confini
L’ENIGMA DI KASPAR HAUSER
di Werner Herzog – Germania, 1974 – 106’
con Bruno S., Walter Ladengast

Mercoledì 18 gennaio 2017 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Herzog; oltre i confini
LA BALLATA DI STROSZEK
di Werner Herzog – Germania, 1977 – 115’
con Bruno S., Eva Mattes, Clemens Scheitz
Abbandonata una Berlino deprimente e violenta, un emarginato tedesco va a cercare fortuna nel Wisconsin in compagnia di una prostituta e di un vecchio. Una delle ragioni del fascino del film di Herzog sta nell’impossibilità di separare l’interprete dal personaggio. Momenti di poesia struggente sono sia nella parte berlinese sia nella descrizione traslucida, visionaria del Nordamerica.

Lunedì 23 gennaio 2017 ore 21.30
Circolo del Cinema – Auditorium San Micheletto
Herzog: oltre i confini
CUORE DI VETRO
di Werner Herzog – Germania, 1976 – 93’
con Josef Bierbichler, Stefan Guttler

Mercoledì 25 gennaio 2017 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Herzog; oltre i confini
NOSFERATU, PRINCIPE DELLA NOTTE
di Werner Herzog – Germania, 1978 – 105’
con Klaus Kinski, Isabelle Adjani, Bruno Ganz
Jonathan Harker parte per la Transilvania per trattare un affare col conte Dracula. Riportato in vita, Nosferatu semina paura e la peste in Olanda. Ispirato al romanzo di Stoker e omaggio al capolavoro muto di Murnau, non è un film dell’orrore né del terrore: raggiunge il fantastico con le immagini della realtà e per virtù di stile, con l’uso della luce. Del suo eroe, incarnazione del Male, Herzog sottolinea la profonda, insondabile tristezza; della sua triplice qualità di Morto Redivivo, Stregone ed Entità Diabolica privilegia la prima. Protagonisti un Kinski insolitamente sobrio e una sonnambolica, esangue Isabelle Adjani

Lunedì 30 gennaio 2017 ore 21.30
Circolo del Cinema – Auditorium San Micheletto
Herzog: oltre i confini
WOYZECK
di Werner Herzog – Germania, 1979 – 75’
con Klaus Kinski, Eva Mattes

Mercoledì 1 febbraio 2017 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Herzog; oltre i confini
COBRA VERDE
di Werner Herzog – Germania, 1987 – 110’
con Klaus Kinski, King Ampaw
Manoel Garcia Da Silva commette un delitto e si dà alla fuga. Fa il sorvegliante di schiavi a Salvador de Bahia e organizza in Africa il traffico dei medesimi. Imprigionato e torturato, diventa viceré di un regno africano grazie a un colpo di Stato, godendosi un trionfo di breve durata. Un romanzo di Bruce Chatwin viene raccontato da Herzog con l’andamento di un delirio onirico di cui ha il ritmo ora sincopato ora estatico, l’atmosfera allucinatoria, l’esplosione di immagini, la mancanza di raccordi esplicativi. Forse il suo film più spettacolare con Kinski titanico istrione

Lunedì 6 febbraio 2017 ore 21.30
Circolo del Cinema – Auditorium San Micheletto
Herzog: oltre i confini
FITZCARRALDO
di Werner Herzog – Germania, 1982 – 158’
con Klaus Kinski, José Lewgoy

Lunedì 13 febbraio 2017 ore 21.30
Circolo del Cinema – Auditorium San Micheletto
Herzog: oltre i confini
KINSKI IL MIO NEMICO PIÙ CARO
di Werner Herzog – Germania, 1999 – 95’