Al Cinema: Lucca

Gli ultimi film di Ezechiele prima dell’estate: ‘La comune’ ‘Tutti i santi i giorni’ e ‘Fiore’.

la_comuneMartedì 14 giugno 2016 ore 21.30
Cinema Astra – Prime visioni
LA COMUNE
di Thomas Vinterberg – Danimarca, 2015 – 111’ con Ulrich Thomsen, Trine Dyrholm – Ingresso riservato ai soci (biglietto 5 euro – ridotto 3 euro per under 21)
A metà degli anni Settanta, Erik e Anna, una coppia di intellettuali, decidono insieme alla figlia Freja di dar vita a una comune nella grande villa di Erik, in un quartiere esclusivo di Copenhagen. Inizia così la realizzazione di un sogno, fatto di incontri, cene e feste. Amicizia, amore e unione convivono sotto lo stesso tetto, ma una relazione inaspettata mette la vita della comunità a dura prova. Vinterberg firma uno struggente ritratto dell’utopia dell’amore totale e del suo fallimento. Tutti gli attori si mettono a nudo con generosità in un film dalle profonde risonanze emotive.

Mercoledì 15 giugno 2016 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca
Volti e Storie – Luca Marinelli
TUTTI I SANTI GIORNI
di Paolo Virzì – Italia, 2012 – 102’ con Luca Marinelli, Thony
Ingresso gratuito per i soci
Virzì è uno degli ultimi eredi della gloriosa commedia all’italiana e con questo film spiazza cimentandosi con una commedia sentimentale tout-court. Perché questo è Tutti i santi i giorni, la storia divertente ed emozionante di un uomo e una donna che si amano. Partendo dal bello e originale romanzo di Simone Lenzi (autore della sceneggiatura assieme allo stesso Virzì), La generazione, il regista regala nuovi tempi comici al romanzo, il lungo monologo interiore di Guido, lo riscalda e lo rende più vivo, anche grazie a due corpi scenici quanto mai azzeccati, lo ieratico Luca Marinelli e la scatenata Thony, autrice delle musiche e delle canzoni.

fiore_locandinaMartedì 21 giugno 2016 ore 21.30
Cinema Astra – Prime visioni
FIORE
di Claudio Giovannesi – Italia, 2016 – 105’ con Daphne Scoccia, Josciua Algeri, Valerio Mastandrea – Ingresso riservato ai soci (biglietto 5 euro – ridotto 3 euro per under 21)
Daphne è in un carcere minorile per rapina. Qui si innamora di Josh, un altro giovane rapinatore. Essendo impossibile per ragazzi e ragazze incontrarsi in questo contesto, la relazione tra i due vive solo di sguardi, brevi conversazioni attraverso le sbarre e lettere clandestine…
Dopo il successo al Festival di Cannes nella è stato designato Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI con la seguente motivazione: “Un’opera di ammirevole e commossa tenuta narrativa con la rivelazione di Daphne Scoccia, attrice giovanissima di grande potenzialità. Un inno potente alla libertà e alla bellezza della disobbedienza che calandosi nell’agone del reale, riesce a trasfigurarlo in un urgente canto lirico e potente afflato politico. Un film che conferma il talento di Claudio Giovannesi, nome di punta del rinnovamento di un cinema italiano che osa pensare al presente indicativo”.

Tags

Vuoi organizzare una proiezione de "L'allenatore errante"?
contattaci!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Clicca qui per restare aggiornato sul programma del Cineforum