Al Cinema: Lucca

Le proposte di Ezechiele del 23 e 24 febbraio: ‘Kreuzweg’ in prima visione e ‘Insieme a Parigi’ con Audrey Hepburn

locadina-kreuzweg_jpg_1400x0_q85Martedì 23 febbraio 2016 ore 21.30
Cinema Astra Lucca – Prime visioni
KREUZWEG – LE STAGIONI DELLA FEDE
di Dietrich Brüggemann – Germania 2014 – 107’
con Lea van Acken, Franziska Weisz
La quattordicenne Maria è cresciuta con i principi che le sono stati impartiti dalla sua famiglia cattolica e cerca così di vivere nella fede secondo quanto le è stato insegnato dalla famiglia e dal suo prete. Il contrasto tra la sua vita familiare, in cui tutti devono attenersi a rigide regole fisse e alle disposizioni della dispotica madre, e la sua esperienza da studentessa è però molto netto e Maria, ritrovandosi sotto pressione, opta per una esistenza in cui solo Gesù gioca un ruolo fondamentale.
La via crucis della giovane Maria ci tocca nel profondo, ammonendoci sui pericoli e sugli eccessi del fanatismo religioso. Il film muove una critica feroce, ma lucida e ragionata contro la violenza della religione, quando questa non è accompagnata da compassione e razionalità.
Il rigore e la purezza nello stile registico di Dietrich Brüggemann si riallacciano all’opera di quegli autori avulsi da mode e concessioni al commerciale come Michael Haneke. Orso d’argento per la miglior sceneggiatura al Festival di Berlino 2015
Scarica la scheda del film in pdf

Mercoledì 24 febbraio 2016 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Feel Good! Il cinema per star bene
INSIEME A PARIGI
di Richard Quine – Usa, 1964 – 110’
con William Holden, Audrey Hepburn
Richard Benson è uno sceneggiatore dongiovanni che è stato pagato per scrivere una sceneggiatura per il suo principale. Sicuro di poter sbrigare il lavoro in poco tempo, Benson perde tempo e, a tre giorni dalla consegna, si ritrova con ancora tutto il testo da scrivere. Per farsi aiutare, lo scrittore assume una dattilografa a tempo, Gabrielle Simpson. I due passano il fine settimana a scrivere. La sceneggiatura ha come titolo “La ragazza che rubò la Torre Eiffel”.