Al Cinema: Capannori Al Cinema: Lucca

Tutti i film di Ezechiele nella settimana dal 17 al 21 gennaio

Entra nel vivo la programmazione di Ezechiele con cinque film nei cinque giorni di programmazione. Oltre al fine settimana ad Artè (con The Water Diviner e Paddington) e alla prima visione al cinema Astra (c’è l’acclamato Trash) partono infatti anche le proiezioni alla Fondazione Banca del Monte di Lucca con l’omaggio a Francesco Rosi (con Uomini contro) e i lunedì d’autore ad Artè con la versione restaurata di Barry Lyndon di Stanley Kubrick.

cinema-astraPiazza del Giglio – Lucca
530 posti
Apertura cinema ore 21.00
Ingresso riservato ai soci con tessera 2015. Biglietto 5 euro – Info: 3477377003
Scarica qui il modulo per il tesseramento da compilare e consegnare alla cassa

 

locandina_trashMartedì 20 gennaio 2015 ore 21.30
Cinema Astra Lucca – Prime visioni
TRASH
di Stephen Daldry – GB 2014 – 115’ – con Rooney Mara, Martin Sheen, Wagner Moura
Come ogni giorno due ragazzini di una favela di Rio scavano fra i detriti di una discarica locale; non possono immaginare che il portafoglio appena trovato cambierà le loro esistenze per sempre. Solo quando si presenta la polizia, disponibile addirittura a offrire una generosa ricompensa per la restituzione, i ragazzi, Rafael e Gardo, realizzano di avere in mano qualcosa di molto importante. Trash è un vero spasso e una festa per gli occhi con la sua confezione impeccabile, ma non dimentica il dramma delle favelas, che in apparenza resta sullo sfondo. In realtà, grazie a un percorso spirituale che ci permette di leggere la vicenda in chiave redentiva per un intero paese, il racconto sa fondere sapientemente il tono da favola con la denuncia del male storico ed esistenziale che sembra sovrastarci.
Premio del Pubblico al Festival di Roma.

 

logo bancaAuditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca
Piazza San Martino – Lucca
90 posti
Apertura sala: mercoledì ore 21.00
Ingresso gratuito riservato ai soci.

 

uomini controMercoledì 21 gennaio 2015 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Evento speciale – Omaggio a Francesco Rosi
UOMINI CONTRO
di Francesco Rosi – Italia 1970 – 101’ con Gian Maria Volontè, Pier Paolo Capponi. Ingresso gratuito riservato ai soci
Ezechiele ricorda Francesco Rosi, recentemente scomparso, con la proiezione di uno dei suoi film più significativi. Prima Guerra Mondiale, in trincea. Un sadico generale non si cura del buonsenso e manda allo sbaraglio i suoi soldati, facendoli inutilmente massacrare dal fuoco nemico. Nel caos, due sottoufficiali prenderanno coscienza delle aberrazioni belliche. Di chiara impronta pacifista e antiautoritaria, l’opera mette in luce la follia della guerra.
A proposito di questo film ha dichiarato il regista Francesco Rosi:
« Per Uomini contro venni denunciato per vilipendio dell’esercito, ma sono stato assolto in istruttoria. Il film venne boicottato, per ammissione esplicita di chi lo fece: fu tolto dai cinema in cui passava con la scusa che arrivavano telefonate minatorie. Ebbe l’onore di essere oggetto dei comizi del generale De Lorenzo, abbondantemente riprodotti attraverso la televisione italiana, che a quell’epoca non si fece certo scrupolo di fare pubblicità a un film in questo modo. » (Cit. in Franca Faldini – Goffredo Fofi, Il cinema italiano d’oggi 1970-1984, Mondadori, Milano, 1984.
Logo artèVia Carlo Piaggia – Capannori
180 posti
Apertura cinema: sabato e domenica ore 17.30 – lunedì ore 20.30
Biglietto intero 6 euro
Biglietto ridotto 5 euro (bambini sotto 10 anni e soci di Ezechiele) – Biglietto famiglia: I nuclei familiari con almeno due adulti pagheranno un solo biglietto intero (6 euro), mentre tutti gli altri componenti (minori di 14 anni) pagheranno il biglietto ridotto (5 euro) – Lunedì biglietto unico 5 euro

 

 

 PADDINGTONSabato 17 e Domenica 18 gennaio ore 18.00
Cinema Artè Capannori –  Prime visioni
PADDINGTON
GB, 2014 – 95′ – di Paul King. Con Ben Wishaw, Nicole Kidman, Jim Broadbent
Protagonista del film è un giovane orso cresciuto nel profondo della giungla peruviana con la zia Lucy che, ispirata dall’amicizia con un esploratore inglese, lo ha allevato insegnandogli a preparare marmellate, ad ascoltare la BBC e a sognare una vita eccitante a Londra. Quando un terremoto distrugge la loro casa, la zia Lucy decide che è giunto il momento di “spedire” il suo giovane nipote in Inghilterra in cerca di una famiglia per una vita migliore. Confidando nella gentilezza di qualche anima buona lega un’etichetta al collo del nipote che scritto semplicemente: “Per favore prendetevi cura di questo orso. Grazie”…Munito di montgomery, cappellino ed inseparabile valigetta, l’orso arriva nella città che aveva tanto sognato, ma si perde alla stazione di Paddington e capisce che la vita in città non è esattamente come se la immaginava. In suo soccorso arrivano i Brown, una gentile coppia che si offre di ospitarlo.

water divinerSabato 17 e Domenica 18 gennaio – ore 20 e ore 22
Cinema Artè Capannori – Prime visioni
THE WATER DIVINER
(Australia/Usa 2014 – 110′) di Russell Crowe con Russell Crowe, Jai Courtney, Olga Kurylenko
Il film, ambientato quattro anni dopo la devastante battaglia di Gallipoli, in Turchia, durante la Prima Guerra Mondiale, vede protagonista Connor (Russell Crowe), un agricoltore australiano che intraprende un lungo viaggio verso la Turchia alla ricerca della verità riguardo la sorte dei suoi tre figli, dati per dispersi in battaglia. Qui instaura una relazione con una bellissima donna turca (Olga Kurylenko), proprietaria dell’albergo in cui alloggia. Animato dalla speranza e forte dell’aiuto di un ufficiale turco, Connor attraversa il Paese sulle tracce dei suoi figli.

Barry_Lyndon__ed_54b419b754c90Lunedì 19 gennaio 2015 ore 21.00
Cinema Artè Capannori – Il grande cinema restaurato
BARRY LYNDON
di Stanley Kubrick – GB 1975 – 184’ con Ryan O’Neal, Marisa Berenson
In Irlanda, verso la fine del regno di Giorgio II, il giovane Redmond Barry crede di aver ucciso in duello un rivale in amore e si vede costretto a fuggire. Si arruola nell’armata inglese e combatte in Prussia durante la Guerra dei Sette Anni, poi diserta e, scoperto, è costretto ad arruolarsi tra i prussiani. Fuggito in Inghilterra, riesce a sposare una gran dama e diventa un uomo potente. Dal romanzo di Thackeray un immortale capolavoro di Stanley Kubrick, amara riflessione sulla storia e il potere. Memorabile il lavoro sulla luce e sul colore, ottenuti utilizzando illuminazioni naturali in alcuni casi anche a “lume di candela”. Ve lo proponiamo nella splendida versione restaurata dalla Cineteca di Bologna in lingua originale con sottotitoli.