programma settimanale

15 -20 MARZO 2019 – I film della settimana a Lucca e Capannori

Croce e delizia

Sabato 16 marzo 2019 ore 20.00 22.00 – Domenica 17 marzo 2019 ore 18.45  20.40
Cinema Artè Capannori
CROCE E DELIZIA
di Simone Godano – Italia, 2019 – 100′ con Alessandro Gassmann, Fabrizio Bentivoglio, Jasmine Trinca
I Castelvecchio sono una famiglia di eccentrici, hanno una mentalità aperta, ma sono narcisisti e disuniti. I Petagna sono tutto l’opposto: gente molto affiatata, di estrazione sociale più umile, dai valori tradizionali ma conservatori. Come mai queste due famiglie così diverse si ritrovano a trascorrere le vacanze estive insieme? Lo sanno solo i capifamiglia Tony (Fabrizio Bentivoglio) e Carlo (Alessandro Gassmann): l’inaspettato annuncio del loro amore scardinerà gli equilibri delle due famiglie ma soprattutto quelli di Penelope (Jasmine Trinca) e Sandro (Filippo Scicchitano), i loro rispettivi primogeniti

Lunedì 18 Marzo 2019 ore 21.00 – Cinema Artè Capannori 
L’ISOLA DEI CANI
di Wes Anderson – Usa, 2018 – 101′
Atari Kobayashi è una guardia di dodici anni che vive a Megasaki City, città giapponese di cui è sindaco Kobayashi. Quando, con un decreto esecutivo, tutti i cani domestici vengono esiliati in un’enorme isola adibita ai rifiuti, Atari si allontana da solo alla ricerca del suo cane Spot. Con l’aiuto di nuovi amici, inizierà un epico viaggio che deciderà il destino e il futuro dell’intera Prefettura.  A seguire letture filosofica a cura di Pier Dario Marzi sul tema Utopia e distopia; da Kant a Jonas verso un’etica della civiltà tecnologica

Lunedì 18, Martedì 19, Mercoledì 20 marzo 2019 ore 21.00
Cinema Astra – Prime visioni
ROMA
di Alfonso Cuarón – Messico, 2018 – 135′ con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Nancy Garcia
Dopo l’esplorazione spaziale di Gravity, grossa produzione hollywoodiana con effetti speciali e star come Sandra Bullock e George Clooney, il messicano premio Oscar Cuarón cambia radicalmente orizzonte e genere e, con meno di un decimo del precedente budget, ispirandosi ai ricordi della propria infanzia, realizza questo potente dramma ambientato a Città del Messico nei primi anni Settanta. Protagonista un’attrice non professionista, Yalitza Aparicio, nel ruolo di Cleo, domestica a servizio di una famiglia borghese del quartiere residenziale che dà titolo al film. Premiato con il Leone d’oro a Venezia, è un capolavoro di stile e di regia in cui l’accurata ricerca visiva – bianco e nero cristallino, costruzione in profondità di campo, complessi movimenti di macchina – contribuisce a rafforzare il realismo della rappresentazione e dei sentimenti.
Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia, Oscar come miglior film straniero, per la regia e la fotografia. Ingresso intero 8 euro – Ridotto per soci del Cineforum Ezechiele e del Circolo del Cinema 6 euro

Mercoledì 20 marzo 2019 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte
Grandi attori: dal palco al grande schermo
VANYA SULLA 42a STRADA
di Louis Malle – Usa, 1994 – 110’ con Julianne Moore, Wallace Shawn
Le prove, in un fatiscente teatro di New York, di una compagnia che sta allestendo Zio Vanja in versione moderna, diretta da André Gregory. La famiglia del professor Serebrjakov è riunita nella sua tenuta di campagna. Dai piccoli accadimenti quotidiani a una tensione crescente: vengono alla luce antichi rancori mai sopiti, si sfiora la tragedia. Poi tutto si placa, fra serenità e rassegnazione.
L’ultimo film di Louis Malle è una deliziosa fusione fra la realtà degli interpreti, la recitazione del testo di Cechov (adattato da David Mamet) e l’intervento della macchina da presa, in un magistrale “gioco delle parti”. Rassegna in collaborazione con Lucca Teatro Festival e Circolo del Cinema.

Evento speciale

Venerdì 15 marzo alle ore 21.00 nella Cappella Guinigi (Complesso di San Francesco).
Settimana del Cervello
“IL BENE E IL MALE ATTRAVERSO LA CINEMATOGRAFIA”, interverranno Donatella Marazziti (Responsabile ricerche della Fondazione BRF Onlus), Armando Piccinni (Presidente della Fondazione BRF Onlus), Pietro Pietrini (Direttore della Scuola IMT) e Vittorio Volterra (Psichiatra e già Professore di Psichiatria presso l’Università di Bologna). A seguire proiezione del film
UNA DOPPIA VERITA’
di Courtney Hunt (Usa, 2016 – 93′) con Keanu Reeves e Renée Zellweger
Il diciassettenne Mike Lassiter, trovato sulla scena del crimine con l’arma del delitto in mano e le sue impronte digitali un po’ ovunque, viene accusato di aver ucciso il padre. A peggiorare la situazione c’è il fatto che Mike, da quel giorno, non ha più parlato con nessuno. L’acuto avvocato e amico di famiglia, Richard Ramsey (Keanu Reeves), promette alla vedova Loretta (Renée Zellweger) che farà assolvere il figlio. Testimone dopo testimone, appare chiaro che tutti mentono sulla ricostruzione di ciò che è realmente successo.

Ezechiele

Commenta!

Clicca qui per commentare