Al Cinema: Lucca

12 FEBBRAIO 2019 – Al Cinema Astra doppio programma con LADRI DI BICICLETTE restaurato e LONTANO DA QUI in prima visione

Martedì 12 febbraio 2019 ore 19.15
Cinema Astra – Il cinema ritrovato
LADRI DI BICICLETTE
di Vittorio De Sica – Italia, 1948 – 93’ 
con Lamberto Maggiorani, Enzo Staiola
Premio Oscar miglior film straniero – Versione restaurata dalla Cineteca di Bologna
«Perché pescare avventure straordinarie quando ciò che passa sotto i nostri occhi e che succede ai più sprovveduti di noi è così pieno di una reale angoscia?» (Vittorio De Sica). Da divo brillante della commedia anni Trenta, De Sica si trasforma in maestro del cinema, tra i massimi protagonisti del neorealismo italiano. Ladri di biciclette è uno dei capolavori assoluti realizzati in coppia con Zavattini. Il quadro di miseria e di solidarietà umana dell’Italia del dopoguerra è condensato magistralmente nella storia di un attacchino cui viene rubata la bicicletta, unico mezzo di sostentamento per sé e la famiglia. André Bazin lo definì «il centro ideale attorno al quale orbitano le opere degli altri grandi registi del neorealismo». Assolutamente imperdibile!

Martedì 12 febbraio 2019 ore 21.30
Cinema Astra – Prime visioni
LONTANO DA QUI
di Sara Colangelo – Usa, 2018 – 96’ 
con Maggie Gyllenhaal, Gael Garcia Bernal
Premio miglior regia Sundance Film Festival
Lisa non è di per sé molto dotata, ma sa riconoscere il talento altrui e rimane folgorata da quello di un bambino dell’asilo nel quale insegna, Jimmy (Parker Sevak), che compone con disinvoltura poesie impressionanti. Lisa decide di proteggerlo da una società indifferente al suo talento e fa il possibile per educarlo, spingendosi però molto oltre i limiti della sua professione.
«Colangelo riesce, grazie a una regia attenta ed equilibrata, che non a caso è stata premiata al Sundance Film Festival, a mettersi in ascolto del personaggio e a farci capire, sentire e forse persino vivere la sua disperata ricerca di bellezza. Ma il confine tra bellezza e tristezza è molto sottile, tant’è vero che le due parole possono anche stare bene insieme, come fa notare ingenuamente il piccolo Jimmy alla maestra. E ’’la tristezza durerà per sempre’’ risponde lei, citando Vincent Van Gogh» (Linda Magnoni, «Cineforum»)

Ezechiele

Commenta!

Clicca qui per commentare