programma settimanale

7-10 OTTOBRE – Tutti i film della settimana a Lucca e Capannori

Nicole Kidman (Il sacrificio del cervo sacro)

Domenica 7 ottobre 2018 ore 20.00
Cinema Artè Capannori
Il cinema ritrovato
TORO SCATENATO (RAGING BULL)
di Martin Scorsese – Usa, 1980 – 129’ con Robert De Niro, Joe Pesci, Cathy Moriarty
Edizione restaurata in originale con sottotitoli. Proiezione in collaborazione con la Cineteca di Bologna
Quando un pugile si allena allo specchio, tirando e schivando con la sua immagine riflessa, si dice che sta “boxando con l’ombra”. L’espressione è così bella che ci porta inevitabilmente a vedervi impresse allusioni metaforiche: anche se sul ring ci si scazzotta in due, il pugile è sempre solo con se stesso, lui e il proprio lato oscuro. La figura epica e turbolenta di Jake LaMotta porta, sul proprio corpo martoriato, decenni di cinema sulla boxe, distillando alla perfezione la vena ostinata e disperata dei suoi protagonisti. «Il tema del film è la sopravvivenza», dice Scorsese. LaMotta, nel corso di una vita inimitabile, lotta all’ultimo sangue per sopravvivere a se stesso, tentando vanamente di non precipitare nella spirale delle proprie nevrosi e dei propri fallimenti. Toro scatenato, con tutto il carico di brutalità che lo accompagna, è un film spirituale. Oltre a essere una malinconica lezione sul tempo e sulla vocazione distruttiva dello spettacolo. Tra cent’anni, sarà ancora uno dei film più grandi di sempre. Premio Oscar a De Niro.

La proiezione di Toro Scatenato è il primo degli appuntamenti del programma de Il cinema ritrovato della Cineteca di Bologna che Ezechiele avrà in esclusiva per la stagione 2018/2019

Lunedì 8 ottobre 2018 ore 21.00
Cinema Artè Capannori
Claudia Cardinale, 80 anni di una diva
VAGHE STELLE DELL’ORSA
di Luchino Visconti – Italia, 1965 – 100’ con Claudia Cardinale, Jean Sorel
Leone d’Oro a Venezia 1965
Sandra torna alla natìa Volterra con il marito Andrew Dawson. Qui ritrova il fratello Gianni e l’anziana madre ricoverata in una clinica psichiatrica, dove viene accudita dal secondo marito. Il primo è morto in un campo di concentramento. Andrew oltretutto scopre che Gianni e Sandra sono stati uniti da un torbido legame. Sicuramente non uno dei migliori film di Visconti, vinse comunque il Leone d’oro a Venezia nel ’65. Notevole comunque il fascino torbido di una splendida Cardinale, e l’ambientazione dannunziana a Volterra.  Ingresso gratuito

Una critica del film scritta da Alberto Moravia (L’Espresso, 1965)

Martedì 9 ottobre 2018 ore 21.30
Cinema Astra Lucca – Prime visioni 
IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO
di Yorgos Lanthimos – Usa/Gb/Irl, 2017– 121’ con Colin Farrell, Nicole Kidman, Raffey Cassidy
Il Sacrificio del cervo sacro, diretto da Yorgos Lanthimos (The Lobster), vede protagonista Steven (Colin Farrell), un famoso chirurgo cardiotoracico. Un giorno stringe amicizia con Martin, un sedicenne solitario che ha da poco perso il padre, e decide di prenderlo sotto la sua ala protettrice. Quando il ragazzo viene presentato alla famiglia, tutto ad un tratto, cominciano a verificarsi eventi sempre più inquietanti, che progressivamente mettono in subbuglio tutto il loro mondo.
Come in The Lobster, non ci sono “buoni” né innocenti nell’universo di Yorgos Lanthimos, qui alle prese con un passo ambizioso della propria carriera, nel tentativo di far sua l’eredità di Kubrick e Haneke e spingersi oltre.

Mercoledì 10 ottobre 2018 ore 21.30
Auditorium Fondazione Banca del Monte di Lucca
Claudia Cardinale, 80 anni di una diva
LA RAGAZZA CON LA VALIGIA
di Valerio Zurlini – Italia, 1961– 113’ con Claudia Cardinale, Jacques Perrin, Romolo Valli
Aida è una ballerina dal passato burrascoso. Lorenzo è uno studente serio e di buona famiglia. Nonostante tutto congiuri contro la possibilità di una loro unione, Lorenzo decide di invitare Aida a raggiungerlo a Parma, dove si accolla anche il suo mantenimento. Il professore di matematica di Lorenzo, sacerdote, cerca di impedire la relazione tra i due. Buona sceneggiatura per un film in cui Zurlini indaga l’ambiente provinciale e ci dà uno spaccato pungente e non superficiale di moralismo italiano. Un piccolo capolavoro.

Vuoi organizzare una proiezione de "L'allenatore errante"?
contattaci!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!
Clicca qui per restare aggiornato sul programma del Cineforum